Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa‘ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre a provocare la morte di 43 persone, rischia di avere ulteriori ripercussioni sulla salute degli abitanti dei quartieri limitrofi.

L’amianto è nocivo anche a basse dosi e anche poche fibre possono essere mortali – spiega BonanniPer Leggi su Greenews.info…